Picasso a Roma – La Mostra, le sue foto e le sue creazioni

“Picasso Images – L’Opera, l’Artista, il Personaggio” si terrà a Roma, presso il Museo dell’Ara Pacis, dal 13 ottobre al 19 febbraio 2017.

L’esposizione racconterà il rapporto che l’artista ha avuto con la fotografia, da cui traeva ispirazione che traduceva in pittura, ma anche vero e proprio mezzo per documentare le varie fasi delle sue creazioni. Si potranno quindi ammirare oltre agli scatti fatti da Picasso stesso (200 foto), anche sue opere inedite e scatti fatti dai grandi fotografi del 900′ all’artista spagnolo, visto come musa per le loro foto.

picasso-foto

La mostra è articolata in sezioni:

  1.  Nella prima sezione saranno esposte le prime foto di Picasso (periodo 1901), con opere inedite composte da fotografie sovrapposte ed altre caratterizzate da incisioni dell’artista spagnolo. Collage di foto, diapositive e ritagli fotografici  create dall’artista completano questa prima sezione che racconta allo spettatore come le fotografie (in questo caso quelle fatte da lui) siano state per Picasso strumento d’indagine del mondo e testimonianza sullo stato di avanzamento dei suoi stessi lavori.
  2. Nella seconda sezione  viene esposto il periodo successivo a questo. Ovvero quando Picasso, ormai affermato, abbandona la camera e preferisce instaurare importanti collaborazioni con fotografi d’avanguardia per diffondere, anche presso i galleristi, la migliore conoscenza della propria produzione artistica. Così nel 1932 incontra Brassaï, che renderà celebri gli scatti che ritraggono i diversi atelier del genio catalano. Nel 1936 invece inizia la collaboraizone con Dora Maar (fotografa emergente di quei tempi) che diventerà la sua compagna di vita e che riuscirà  ad immortalare le fasi della creazione dell’opera più conosciuta e ammirata dell’autore: Guernica. Innovativo e pionieristico Picasso nell’ aver messo dentro un’opera d’arte (la Guernica appunto) un soggetto che in quel momento stava a sua volta ritraendolo attraverso la macchina fotografica. Di fatto quando

    “Picasso iniziò a dipingere Guernica usando il volto di Dora per ritrarre la figura che sorregge la lampada al centro, e lei, affascinata dalla potenza figurativa del dipinto, riprese in mano la macchina fotografica e cominciò a scattare. ” fonte Concita De Gregorio, La Repubblica

  3. L’ultima sezione è dedicata  alla capacità di Picasso di giocare con la propria immagine sulla carta stampata di tutto il mondo, alimentando il mito e la fama dell’artista fino ai giorni nostri.
guernica

Picasso durante la creazione della Guernica

 

La mostra, curata da Violette Andres e Anne de Mondenard, è organizzata da Zetema Progetto Cultura.

Dove

Quando e Biglietti

Dal 13 ottobre al 19 febbraio 2017 – Tutti i giorni 9.30-19.30
24 e 31 dicembre 9.30-14.00 – La biglietteria chiude un’ora prima
Chiuso il 25 dicembre e 1 gennaio

Biglietto solo mostra:
intero: € 11,00 biglietto “solo mostra” intero;
ridotto: € 9,00 biglietto “solo mostra” ridotto;
– solo mostra “speciale scuola”: € 4,00 ad alunno (ingresso gratuito ad un docente accompagnatore ogni 10 alunni);
– solo mostra “speciale Famiglia”: € 22,00 (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni);

Per ulteriori Info vai al sito dell’Ara Pacis