“Oscillazioni”, al festival Teatri di Vetro una nuova visione del teatro

Oscillazioni è il tema della 12^ edizione di Teatri di Vetro, un progetto complesso e coinvolgente che si svolge in questi giorni al Teatro India.

Lo scopo di questa edizione, diretta da Roberta Nicolai, è quella di mostrare un teatro moderno, difficile da collocare in uno schema preciso. Ogni spettacolo ha una propria identità e un modo di coinvolgere il pubblico più o meno attivamente, ma lasciandogli sempre un ruolo scenico atto a completare le 41 rappresentazioni corredate da 14 laboratori, seminari, stage rivolti a bambini, rifugiati, amatori, professionisti, cittadini con lo scopo di suscitare emozioni in tutte le sue declinazioni.

I percorsi del Festival

Questa edizione del festival si è divisa in più fasi. Ad inaugurare è stata la sezione Trasmissioni, realizzata a Tuscania (VT) dal 17 al 22 settembre, e proseguita con FYMMEC Focus Young Mediterranean And Middle East Choreographers 2018 all’Accademia Nazionale di Danza e all’Angelo Mai di Roma il 26 e 27 settembre. Fanno parte anche Composizioni, al Teatro del Lido, con spettacoli che hanno coinvolto bambini, cittadini, rifugiati e Elettrosuoni, una giornata per conoscere la musica sperimentale, al Bisca/Circolo del Parco.

Fanny & Alexander, ph Luigi De Angelis; MF, ph Federica Capo

I protagonisti di questa edizione di TDV

Chiara Lagani e Fanny&Alexander (nella serata di apertura del 13 dicembre) hanno tradotto in spettacolo i libri di Oz. Una sequenza di 14 scene nelle quali si costruisce un dialogo con uno spettatore per scena amalgamando il tutto in un’unico spettacolo in cui si susseguono diverse emozioni e si affrontano tematiche umane sempre attuali anche attraverso laboratori con i bambini.

Il 15 dicembre la Piccola Compagnia Dammacco con La buona educazione ha affrontato la complessità dell’educazione di un essere umano, sul come e il perché vengono trasmessi principi e contenuti. Sempre lo stesso giorno, altri contenuti sono stati  tradotti in una diversa forma artistica da Enea Tomei con OASI comizio sui valori. Un’indagine culturale e sociologica che coinvolge diverse età ed etnie rappresentate con musica, poesia e fotografia.

Il 16 dicembre la danzatrice e coreografa Simona Bertozzi di Nexus, nel progetto Wonder(L)and, ha unito 3 fasi sceniche, Flow on river, Urto e Anatomia, strutturalmente diverse ma legate da un’unico scopo: quello di creare meraviglia. Lo stesso giorno è  andato in scena Sonenalè, di Riccardo Fusiello. Uno spettacolo che, attraverso il coinvolgimento di 10 spettatori, ha analizzato le relazioni umane prendendo spunto dall’antropologo Hedward Hall.

Leviedelfool, ph Manuela Giusto; Gruppo Nanou, ph Ilaria Costanzo

Il 17 dicembre Opera bianco, con il progettoTo act to do to perform, ha portato una rappresentazione tra danza e musica che è  andato a esplorare il complicato rapporto tra l’uomo e il mondo. Leviedelfool con lo spettacolo Yorick, un Amleto dal sottosuolo (18 dicembre ore 21) offrirà un nuovo punto di vista dell’Amleto nel V atto, momento in cui viene seppellito il corpo di Ofelia. Un punto di vista dal“sottosuolo” in maniera trasversale e indiretto. Ed ancora, Gruppo nanou con Relazione Alphabet, fornirà uno studio pluriennale sull’uso del corpo nella danza, individualità e composizione in un lessico compositivo fuori dagli schemi.

Prossimi appuntamenti:

18 Dicembre 2018

Fanny & Alexander L’ALTRO MONDO VOCI E GESTI DEL TRADURRE (h 18,00)

gruppo nanou RELAZIONE ALPHABET (h 20,00)

Leviedelfool YORICK, UN AMLETO DAL SOTTOSUOLO (h 21,00)

19 Dicembre 2018

Leviedelfool IL PENSIERO OBLIQUO (h 17,30)

Salvo Lombardo | Chiasma OPACITY#1 (h 19,00)

gruppo nanou LESSICO ALPHABET (h 20,00)

Simona Bertozzi/Nexus ANATOMIA (h 21,00)

Quando:

Dal 13 al 19 dicembre. Orario spettacoli: dalle ore 17.00 alle ore 21.00

Dove:

Teatro India, Lungotevere Vittorio Gassman, 1 (Roma)

Info e prenotazioni:

email promozione@triangoloscalenoteatro.it | mb: 339.2824889

www.teatridivetro.it

Biglietti: € 10  intero, € 5  ridotto, € 3 operatori;

le riduzioni sono valide per under 26, over 65, disabili, residenti del XI Municipio,

riduzione su tessere e strutture convenzionate.