Lucio Dalla: la prima mostra al Vittoriano di Roma

Il 22 luglio è stata inaugurata presso la sala Zanardelli del Vittoriano, la prima mostra monografica dedicata al grande Lucio Dalla. L’ingresso è gratuito e sarà visitabile fino al 2 ottobre 2016.

Dove e info

sito web dal 22 luglio al 2 ottobre

Pagine social:

http://www.facebook.com/693717467310893#sthash.O75zUoKz.dpuf

https://twitter.com/PMLazio#sthash.O75zUoKz.dpuf

 

Lucio Dalla, immagini e suoni

Lucio_Dalla

Lucio Dalla

“Lucio Dalla, immagini e suoni” questo è il titolo della mostra curata dal giornalista Ernesto Assante. L’esposizione è composta da una parte fotografica, con scatti inediti privati, dalla proiezione di un film documentario sull’artista dal nome “Senza Lucio” e da una colonna sonora che racchiude tutti i suoi più grandi  successi.

La mostra rimarrà visitabile fino al 2 ottobre.  Fa parte della rassegna d’estate gratuita “Vittoriano, appuntamenti d’arte e musica”. Presso la terrazza panoramica del Vittoriano dal 1 luglio al 30 settembre ci saranno concerti jazz e incontri con personaggi e artisti dell’arte contemporanea.

Chi era Lucio Dalla

Ricordiamo chi era Lucio Dalla anche per le generazioni più giovani che non hanno avuto la fortuna di conoscere e ascoltare la sua musica. E’ stato uno dei più importanti e innovativi cantautori italiani, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e orizzonti, una personalità artistica così eclettica che lo ha portato a duettare molto spesso con i più importanti autori della musica nazionale e internazionale.

lucio dalla

Si appassiona sin da giovane al Jazz. La capacità di rinnovarsi continuamente ha permesso alla sua musica di sfuggire a qualsiasi classificazione o etichettatura. La sua lunga carriera infatti, si può racchiudere in quattro grandi periodi.

  • Le origini e le partecipazioni a Sanremo (dal 1962 al 1972)
  • La collaborazione con Rovesi (1973 al 1976)
  • La maturità artistica (1977 al 1996)
  • La fase pop degli ultimi anni

Le sue canzoni conosciute anche all’estero sono state portate al successo in molte lingue. E come non ricordare Caruso, forse la canzone più toccante e famosa che lega sin dalla prima nota al suo nome.

Essendo la prima mostra dedicata a Lucio Dalla dopo la sua scomparsa vale davvero la pena non perdersela.