“L’ Amore migliora la vita”, la felicità imperfetta va in scena al Teatro Marconi

“L’Amore migliora la vita”, la commedia scritta e diretta da Angelo Longoni, è in scena al Teatro Marconi di Roma dal 1°all’11 dicembre 2016. Sul palco Ettore Bassi, Eleonora Ivone, Giorgio Borghetti ed Edy Angelillo

“L’Amore migliora la vita”. Un fatto ovvio quanto mai banale se lo si elegge a titolo di uno spettacolo noto, scritto e diretto da Angelo Longoni. Una commedia collaudata, in scena al Teatro Marconi di Roma fino all’11 dicembre 2016, con un cast essenziale e di tutto rispetto: Ettore Bassi, Eleonora Ivone, Giorgio Borghetti ed Edy Angelillo. Due coppie di genitori alle prese con una parola per loro inaccettabile: omosessualità.

La trama è semplice e si snoda attraverso una scena statica, l’interno di un salotto borghese nel quale si rispecchiano l’ordine e la precisione che percorrono le vite dell’eterea casalinga Anna (Edy Angelillo) e del marito Marco (Giorgio Borghetti), un imprenditore senza scrupoli costretto a sopravvivere nella giungla dei colleghi arrivisti. Sapiente la scelta di Gianluca Amodio di ricavare una seconda scena, dinamica grazie al gioco di luci e ombre, nella quale far vivere le emozioni più intime e autentiche dei protagonisti.

L’arrosto nel forno e una tavola dal design moderno attendono gli ospiti di una cena apparentemente perfetta: Silvia (Eleonora Ivone), una giornalista anticonformista, dovrà fare i conti con il cinismo del marito Franco (Ettore Bassi), un musicista severo e pragmatico che si divertirà a scardinare le porte delle etichette sociali dei presenti e non solo..

l'amore migliora la vita, teatro marconi, roma

Sul palcoscenico da sinistra, Ettore Bassi, Eleonora Ivone, Giorgio Borghetti ed Edy Angelillo

La conversazione delle due coppie di genitori s’incentra subito sulle soluzioni per non far perdere l’anno della maturità ai figli, colti in flagrante dal bidello. Straordinaria Edy Angelillo nel ruolo della mamma apprensiva alla ricerca delle possibili “cause” dell’omosessualità del figlio, così come la stravagante interpretazione di Eleonora Ivone. Lo spettacolo corre il rischio di cadere nei cliché gergali dell’omosessualità, sfiorato dalle battute taglienti di Ettore Bassi che riporta l’attenzione sul tema fino a quel momento volutamente aggirato.

“L’Amore migliora la vita è un titolo assolutamente ingannevole. Questo spettacolo dichiara quello che non si vedrà sul palcoscenico”,

ha confessato Angelo Longoni, ispirato dal problema dibattuto e controverso delle unioni civili, “questa legge è stata frutto di un iter nel quale anche chi era a favore si schierava quasi sempre su posizioni ipocrite. La facciata non è mai quella che si presenta quando un fatto avviene a te”. La stessa fragile apparenza dei protagonisti che si sgretola, nel tempo della messa in scena, di fronte alla scomoda quanto imperfetta omosessualità dei figli. Il pretesto per guardarsi dentro e riconoscere la propria imperfezione si dimostrerà l’unica via alla comprensione.

Longoni ha saputo affrontare in maniera affatto banale un tema spesso stereotipato come l’omosessualità, affidandogli una funzione inedita, quasi catartica. Parlando dell’amore che unisce i loro figli, i protagonisti manifestano delle lacune quasi insanabili, non solo nel rapporto coniugale ma soprattutto in quello genitoriale. Ѐ questa la frustrazione maggiore che accompagna il personaggio di Franco, un inedito e convincente Ettore Bassi, e Marco, un sorprendente e verace Giorgio Borghetti, l’imprenditore ipocondriaco e senza filtri, in crisi alla notizia che il figlio non lavorerà nella sua azienda.

Una commedia intelligente, divertente ma dal retrogusto amaro, nella quale si ride ma si riflette anche tanto. L’amore come comun denominatore che unisce, divide, interroga e alla fine, forse, comprende.

Pochi minuti prima della messa in scena..

abbiamo incontrato il cast dello spettacolo che ci ha rilasciato questa divertente presentazione de “L’Amore migliora la vita”. Buona visione!

 

Quando:

dal 1° all’11 dicembre 2016,

martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 21,00

mercoledì e domenica ore 17,30

Dove:

Info e costi:

Biglietto intero 24€ / Ridotto 20

 info@teatromarconi.it – tel 06 59.43.554

www.teatromarconi.it