“G8 – Sotto l’ira del sole”, storie di un dramma da non dimenticare

L’Accademia di Arti Drammatiche TeatroSenzaTempo presenta “G8 – Sotto l’ira del sole“, che andrà in scena al Teatro Due dal 16 al 19 maggio. Lo spettacolo nasce da un’idea di Alexandro Sabetti, che ne ha curato il testo insieme a Mary Ferrara, la quale si occuperà anche della regia. Prologo ed epilogo sono scritti e diretti dagli allievi del Corso Operatore Teatrale: Marco Antoniozzi, Gabriele Olivi, Ilaria Sequino e Alessandra Silipo. Il cast attoriale sarà composto inoltre dagli allievi dell’Accademia (molti dei quali a fine corso studi), da quelli della Smart Academy, e dalla partecipazione amichevole di Andrea Palmieri nel ruolo di Cristiano Lander.

Uno spettacolo per tener viva la memoria

Secondo l’autrice e regista Mary Ferrara lo spettacolo, dopo esser stato portato in scena in due precedenti edizioni, nasce dall’esigenza di far confrontare gli allievi accademici con il contemporaneo. La Ferrara, considerati i continui colpi di scena in merito ai fatti di Genova che ne tengono purtroppo ancora vivi gli eventi, aggiunge che: “Con Antonio Nobili, Direttore dell’Accademia TeatroSenzaTempo, abbiamo deciso di rimetterlo nuovamente sul palco. Questa volta con la mia regia e il contributo degli allievi del corso di Operatore Teatrale che ne curano Prologo ed Epilogo. La memoria va tenuta viva e io stessa, benché lo abbia in parte scritto, sto rivivendo le stesse emozioni di anni amplificate dalla dedizione degli allievi, dalla loro cura nel dar voce ai personaggi/persone che hanno subito, hanno inflitto o lasciato un segno.

Anche questa volta la memoria è salva. Un seme per questa generazione di attori affinché la consapevolezza di poter costruire un mondo migliore non debba più dissolversi, come purtroppo è accaduto a luglio del 2001.

Il Summit di Genova, atteso per riunire capi di stato e di governo delle maggiori democrazie industriali, si è trasformato in un caso storico di violenza tale da far intervenire (dopo 14 anni) la Corte di Strasburgo. Una sentenza che ha dato finalmente giustizia a chi, per anni, ha continuato a denunciare quanto accaduto in Piazza Alimonda, nella scuola Diaz, nel carcere di Bolzaneto. “G8 – sotto l’ira del sole” raccoglie storie, reali o romanzate, di chi c’è stato, di chi ha subito, di chi avrebbe voluto esserci. Tanti occhi e tante voci cucite da un filo drammaturgico per far si che anche il teatro contribuisca a non dimenticare.

L’Accademia TeatroSenzaTempo, in collaborazione con il Collettivo Fotografico MostraDa, allestirà in contemporanea negli spazi del teatro anche una mostra fotografica col tema “L’obiettivo incontra le Emozioni“. Protagonisti saranno gli stessi allievi-attori immortalati durante le fasi di preparazione della rappresentazione.

Da sinistra Andrea Palmieri con Cinzia Greco, a destra insieme a Andrea Melchiorre.

G8 – Sotto l’ira del sole

Testo: Alexandro Sabetti Mary Ferrara

Regia: Mary Ferrara

Prologo/epilogo scritti e diretti dagli allievi del Corso Operatore Teatrale: Marco Antoniozzi, Gabriele Olivi, Ilaria Sequino e Alessandra Silipo.

Con gli allievi dell’Accademia di Arti Drammatiche: Angela Bulzomì, Marin De Battè, Daniela Di Salvo, Cinzia Greco, Simona Manzoni, Andrea Melchiorre, Sara Morassut, Priscilla Petruccioli, e Nour Zrafi; e della Smart Academy: Gabriella Adesso, Simone Carrozzo, Rita Lo Nardo, Ornella Monda e Massimiliano Moroni.

E con la partecipazione amichevole di Andrea Palmieri nel ruolo di Cristiano Lander.

Crediti Aiuto Regia: Riccardo Merlini Costumi: Virginia Menendez – Scenografie, Trucco e Parrucco: TsT – Assistenti alla Produzione: Margherita Caravello, Sharon Orlandini

Quando:

Da Giovedi 16 a Domenica 19 maggio 2019. Ore 21:00 (domenica pomeridiana ore 18:00)

Info e prenotazioni:

teatrosenzatempo.biglietti@gmail.com – 3496225680

Intero € 10, Ridotto € 8

Acquisto online del biglietto al prezzo ridotto di € 5 (fino ad esaurimento disponibilità)

Dove:

Teatro Due, Vicolo Due Macelli, 37 – Roma