Viaggio alla scoperta interiore di Frida Kahlo

Un grande evento di due giorni, nella nuova area dell’ Ex Dogana, permetterà di immergersi nelle atmosfere della pittrice Frida Kahlo. Attraverso una installazione composta da 15 video-proiettori e 12 schermi, il racconto della vita e le ispirazioni dell’artista messicana da un punto di vista nuovo e insolito. Sonorizzazioni a tema ripercorreranno le ambientazioni esotiche della sua terra, l’amore represso, gli autoritratti. Sullo schermo appariranno le fantasiose opere, le lettere e le fotografie. Inoltre verrà proiettato anche il film biografico “Frida“, interpretato da Salma Hayek, e il documentario “The Life and Times of Frida Kahlo“. “Inside Frida Kahlo” vi aspetta dal 7 al 8 ottobre, con party e area food nella location.

A sinistra una scena del film “Frida” con Salma Hayek (2002), a destra “Le due Frida”, (1939)

L’arte, l’ amore, il Messico

Frida Kahlo (1907-1954) ha affascinato per la straordinaria capacità di essere icona, di piegare la propria esistenza, con le sue sofferenze fisiche e sentimentali, con le sue grandezze, le sue debolezze e miserie. Un’immagine simbolo di donna-artista, emancipata, impegnata, ma dai tratti profondamente e universalmente umani. Questa ragazza dei sobborghi di Città del Messico, figlia di un fotografo di regime decaduto, nonostante il suo pur breve percorso esistenziale, è riuscita a diventare personaggio protagonista, venendo in contatto con massime personalità artistiche, politiche e storiche del suo tempo. I suoi quadri sono stati accostati all’arte surrealista. In realtà esprimono in maniera molto chiara i sentimenti e il dolore della loro autrice. Ad esempio in Autoritratto con collana di spine e colibrì c’è un parallelismo tra l’artista e Gesù Cristo, anche se qui la corona di spine viene sostituita da una collana. Una sorta di martire laica, che doveva le sue sofferenze alla malattia e ai tradimenti delle persone vicine. La sua attività artistica troverà grande rivalutazione dopo la sua morte, in particolare in Europa, con l’allestimento di numerose mostre.

Da sinistra “I novelli sposi nel 1931” (dono nuziale per Diego Rivera), “Autoritratto con collana di spine e colibrì” (1940), “Io e i miei pappagalli” (1941).

Orari:

Sabato 7: ore 22 – 5 (con party)
Domenica 8: 16 – 00

Prezzo:

€ 10 su prenotazione, scrivendo il proprio nominativo sulla bacheca di questo evento e il giorno della partecipazione.

Info:

ExDoganaRoma  – 3343849185

Dove:

Ex Dogana, Via di Scalo San Lorenzo 10, Roma

Commenti

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *