Picasso “rivive” a Roma con due grandi esposizioni

Roma si appresta a celebrare Picasso con una grande mostra, anzi due, concludendo le manifestazioni dedicate alle opere dell’artista spagnolo nel nostro paese. In programma dal 22 settembre 2017 al 21 gennaio 2018 le Scuderie del Quirinale ospiteranno “Picasso. Tra cubismo e classicismo 1915-1925″. In contemporanea ci sarà la sinergia delle Gallerie Nazionali di Arte Antica, che esporranno Parade, l’immensa tela di Picasso, dipinta dall’artista come sipario per il balletto ideato da Jean Cocteau. Un evento davvero imperdibile!

Pablo Picasso e Olga in una foto del 1917

Roma, 100 anni dopo

Era il febbraio del 1917 e in Europa infuriava la prima Grande Guerra. Pablo Picasso, che aveva solo 36 anni ed era già il grande pittore “capo” della rivoluzione cubista, arrivò per la prima volta in Italia. Quel viaggio segnò notevolmente la sua arte quanto la sua vita privata, ricordo di gioia e bellezza. Proprio a Roma, mentre preparava i costumi e le scene per i Ballets Russes di Diaghilev, conobbe Olga Chochlova, ballerina della compagnia russa, divenuta poi sua moglie. A cento anni di distanza, le sue opere, le sue metologie e stili diversi rivivono nella città eterna.

Il sipario Parade in tutta la sua imponenza, a destra il magnifico contrasto scenico con l’affresco di Pietro da Cortona

Un balletto a Palazzo Barberini

A Palazzo Barberini, nel grandioso salone affrescato da Pietro da Cortona, verrà esposto, per la prima volta a Roma, il sipario dipinto per Parade, una immensa tela lunga 17 metri e alta 11. L’architettura di Bernini sarà la cornice per un magico dialogo tra l’opera di Picasso e il grande affresco barocco. Parade, conservata al Centre Georges Pompidou di Parigi, è stata esposta solo in rare occasioni, a causa delle sue monumentali dimensioni. Nel 1984 iniziò il Brooklyn Museum di New York, poi il Centre Pompidou di Metz tra il 2012/13. In Italia invece la tela venne ospitata al Palazzo della Gran Guardia (Verona 1990), a Palazzo Grassi (Venezia 1998) e ultimamente al Museo di Capodimonte (Napoli 2017). Il balletto teatrale Parade, ideato da Jean Cocteau e rappresentato per la prima volta a Parigi al Théâtre du Châtelet nel maggio 1917, era il frutto della collaborazione tra l’impresario Sergej Djagilev, il musicista Erik Satie, il coreografo Léonide Massine. Picasso concepì l’idea del sipario proprio a Roma, durante un viaggio in Italia con Cocteau. La direttrice Flaminia Gennari Santori ha sottolineato sull’opera che:

La tela presenta una grande profondità prospettica che sembra non dare l’idea di contatto tra sipario e volta. È proprio quest’ultima che avvolge l’intero sipario come una sorta di conchiglia.

Alcuni scatti tra le tante opere di Picasso esposte alle Scuderie del Quirinale

100 opere e focus alle Scuderie

La mostra dal titolo Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925 , presso le sale delle Scuderie del Quirinale, raccoglie un centinaio di capolavori esposti e scelti dal curatore Olivier Berggruen, in collaborazione con Anunciata von Liechtenstein. I prestiti di musei e collezioni eccellenti vanno dal Musée Picasso e dal Centre Pompidou di Parigi alla Tate di Londra, dal MoMa e dal Metropolitan Museum di New York al Museum Berggruen di Berlino, dalla Fundació Museu Picasso di Barcellona al Guggenheim di New York. Il percorso espositivo è tra i più originali e straordinari della storia dell’arte moderna. Esso illustrerà gli esperimenti condotti da Picasso con diversi stili e generi. Dal gioco delle superfici decorative nei collage, eseguiti durante la prima guerra mondiale, al realismo stilizzato degli “anni Diaghilev”, dalla natura morta al ritratto. Tutte forme queste, secondo il curatore Berggruen, che continuano a resistere al passaggio del tempo.

Scuderie del Quirinale, Via XXIV Maggio 16, Roma

Picasso. Parade il sipario

APERTURA AL PUBBLICO: 22 settembre 2017 – 21 gennaio 2018

ORARI: martedì/domenica 9.00 – 19.00. La biglietteria chiude alle 18.00

chiusura: lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio

INFO: tel. 06-4824184 | email: gan-aar@beniculturali.it

BIGLIETTO BARBERINI CORSINI: Intero € 12, Ridotto € 6

* con il biglietto delle Scuderie del Quirinale l’ingresso al museo di Palazzo Barberini è ridotto a € 5

Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925 alle Scuderie del Quirinale: con il biglietto delle Gallerie Nazionali l’ingresso alla mostra è ridotto a  € 13 (intero € 15)

ORARI: Da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 20.00
Venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30

INFO: Tel: +39 06 81100256 E-mail: info@scuderiequirinale.it

 

Commenti

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *